Lanciano, stalker arrestato dalla polizia

La Polizia di Stato di Lanciano ha eseguito ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Lanciano, dott. Massimo Canosa, a carico di A. G. di anni 39, residente a Lanciano, accusato del reato di atti persecutori in danno della ex compagna P.J. di anni 26, residente a Lanciano. Inoltre l’uomo è ritenuto responsabile di maltrattamenti nei confronti dell’anziano genitore di anni 73 e del reato di lesioni dolose aggravate ed  ingiuria nei confronti di un amico della ex compagna.

I due avevano iniziato una relazione sentimentale nel settembre 2014, andata man mano deteriorandosi nel corso dei mesi successivi sino a determinare  da parte della donna la volontà di interrompere la loro storia sentimentale poiché divenuta insostenibile.

Le indagini sono state eseguite dagli agenti del Commissariato di P.S. di Lanciano, dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica di Lanciano.

L’attività investigativa ha evidenziato il classico atteggiamento dello stalker posto in essere dall’arrestato già dai primi mesi del 2015, costituito da reiterate minacce, pedinamenti, messaggi telefonici, molestie. L’atteggiamento dello stalker, in molte occasioni esteso anche agli amici della vittima, ha ingenerato nella donna un permanente stato d’ansia e di paura per la propria incolumità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *