Truffa, falso e ricettazione: un arresto a Vasto

Acquista gioielli con assegno e documento contraffatti ma viene scoperto dai carabinieri che lo arrestano per truffa, falso e ricettazione. I fatti a Vasto. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia hanno smascherato  V.S. pregiudicato originario di Montenero di Bisaccia, già noto agli uomini dell’Arma.

I militari, nel corso dei servizi di prevenzione disposti dal Comando Provinciale di Chieti, a seguito della segnalazione giunta da un commerciante vastese, hanno rintracciato il malvivente nel centro storico cittadino mentre usciva da una gioielleria dove, poco prima, aveva acquistato un orologio ed un bracciale in oro del valore di 2500 euro, pagandoli con un assegno circolare. I Carabinieri, avendo i sospetti che l’uomo fosse lo stesso che, negli ultimi mesi, aveva raggirato numerosi esercenti di Vasto e San Salvo, hanno proceduto al controllo del malvivente scoprendo che, per acquistare gli oggetti in oro presso la gioielleria, aveva utilizzato un documento d’identità falso ed un titolo di credito abilmente contraffatto. Accompagnato presso gli uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Vasto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, V.S. è stato tratto in arresto e contestualmente sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Montenero di Bisaccia, a disposizione dell’A.G. competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *