Due etti di cocaina nell’auto: arrestato

Nell’ambito dei controlli antidroga effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Chieti nella zona dello “Scalo” e negli ambienti universitari, che già nei giorni scorsi avevano consentito l’arresto di un 34enne di Scafa sorpreso con alcune dosi di cocaina nell’auto e poi altro stupefacente nella sua abitazione in provincia di Pescara, sabato pomeriggio è stata la volta di un albanese di 39 anni anche lui finito nella rete dei controlli dell’Arma. L’uomo, noto alle Forze dell’Ordine, è stato fermato dai Carabinieri mentre si aggirava, con fare sospetto, nel centro cittadino a bordo di un’auto di grossa cilindrata. La pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo averlo seguito per diversi minuti, insospettitasi, ha deciso di intimargli l’alt al fine di poterlo identificare. L’uomo, apparso molto nervoso, è stato quindi sottoposto a perquisizione personale e dell’auto e trovato in possesso di ben due etti di cocaina, con molta probabilità destinati a qualche acquirente della zona. Sono in corso ulteriori indagini. L’albanese, su disposizione dell’A.G. è stato associato alla casa circondariale di Chieti.

A Vasto, un cittadino polacco di 35 anni, ieri pomeriggio, è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri, dopo aver rubato dei capi di abbigliamento all’interno di un negozio di Vasto. La pattuglia dell’Arma, impegnata nei controlli straordinari del territorio disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti in occasione delle festività natalizie, è riuscita a rintracciare l’uomo pochi minuti dopo l’accaduto mentre cercava di dileguarsi a piedi. La refurtiva, del valore di 150 euro, è stata interamente recuperata è restituita al titolare dell’esercizio commerciale. Tempestivo l’intervento dei militari attivatisi subito dopo la segnalazione pervenuta alla centrale operativa dell’Arma. Il cittadino polacco dovrà rispondere del reato di furto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *