Fossacesia, tornano i Sapori a Palazzo Mayer

Nei prossimi giorni a Fossacesia partirà la 12ª edizione di “Sapori a Palazzo. L’importante kermesse si svolgerà sabato 5 e domenica 6 dicembre per le vie del centro costiero e nei palazzi storici addobbati a festa. Organizzata dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’associazione culturale “Itaca”, Emiliano Odorisio e la Consulta delle Associazioni di Fossacesia, quest’anno la manifestazione avrà come filo conduttore la figura della donna nel mondo agricolo, in coincidenza con il ventennale della Conferenza mondiale sulle donne.

Si inizierà sabato 5 dicembre, a partire dalle 17, da Palazzo Mayer con i saluti del sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, e gli interventi del presidente dell’associazione Itaca, Marisa De Filippis, della Coordinatrice degli Stati Regionali delle donne in Abruzzo, Rosaria Nelli, della vincitrice del premio letterario nazionale “Pellicciotta”, Linda Caravaggio, la cui opera “Una stanza piena di colori” sarà presentata da Franca Minnucci. A seguire ci sarà un ministage di degustazione di vini e due proposte musicali, del trio Finizio-Mancini-Vinciguerra e di Alessandro Tenaglia dell’associazione “Aria”. Il tutto sarà accompagnato da stand enogastronomici ed artigianali che si snoderanno per le vie della città. Qui il visitatore potrà assaporare i piatti tipici della produzione locale e contadina, degustando i vini pregiati delle tre cantine del territorio, Frentana, Sangro e Vinarte. In piazza Fantini ci saranno poi i mercatini di Natale, organizzati dall’associazione “Con le Mani”. Domenica 6 dicembre, alle 10.30, presso il teatro comunale “Nino Saraceni” la prof.ssa Pina Romero, dell’Istituto Comprensivo di Fossacesia, presenterà invece un progetto di educazione alimentare e la “Divina Alimentazione”, pubblicazione realizzata dagli alunni di Fossacesia e premiata all’Expo. Sempre in mattinata ci sarà la proiezione del film documentario “Vogliamo anche le rose” di Alina Marazzi. Nel pomeriggio, alle 17, nel Palazzo Mayer si svolgeranno i laboratori di cucina per bambini, a cura dell’associazione Itaca, la proiezione di un video a cura di Enrico Giancristofaro, un reportage dall’Expo prodotto dall’azienda Villaeta, “Mangia la foglia”, del prof. Gino Primavera e la magistrale esecuzione della ricetta de “li frascarelli” prodotta da Nicoletta Raniei, presidente dell’associazione “Donne in campo”. Nelle due giornate i palazzi storici ospiteranno anche mostre fotografiche ed esposizioni di documenti e manufatti della cultura tradizionale. Tante le aziende agricole, i ristoranti, i panifici tradizionali e le associazioni partecipanti che provengono non solo da Fossacesia, ma anche da altre realtà e che faranno assaporare ai visitatori diverse prelibatezze. Quest’anno la manifestazione avrà anche un carattere sociale, ospitando al suo interno i volontari della Caritas di Fossacesia e lo Sprar. «La manifestazione di quest’anno vedrà una crescita sul piano della coesione sociale – dichiarano l’assessore Maria Vittoria Tozzi ed il consigliere delegato Lorenzo Santomero. – Il programma così ricco è stato il frutto di un importante lavoro di squadra realizzato con le associazioni, le aziende agricole, le cantine, i frantoi e gli artigiani del territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *