Giustizia: Cardella nuovo pg a Perugia, Mennini va a L’Aquila

Il plenum del Consiglio Superiore della Magistratura ha provveduto alla nomina di nuovi procuratori alle corti generali delle Corti d’Appello di Perugia, L’Aquila, Bologna, Campobasso e Reggio Calabria. Ignazio De Francisci, attuale avvocato generale a Palermo, che in passato ha fatto parte del pool antimafia di Palermo con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e si è occupato dell’inchiesta sull’omicidio di Boris Giuliano e delle indagini che portarono alla cattura di Leoluca Bagarella, andrà a Bologna. Alla guida della Procura generale di Perugia, invece, va Fausto Cardella, fino ad oggi procuratore capo a L’Aquila: nel corso della sua carriera, è stato anche applicato alla Dda di Caltanissetta, dove ha fatto parte del pool impegnato nelle indagini sulle stragi di Capaci e di via D’Amelio, sull’attentato all’Addaura ai danni di Falcone, sull’omicidio di Rocco Chinnici. In Abruzzo ha seguito le inchieste correlate al sisma del 2009.Il plenum ha dato il suo via libera unanime anche alle nomine di Rossana Iesulauro come presidente della Corte d’appello di Campobasso e di Guido Rispoli (finora capo della Procura di Bolzano), che sarà il nuovo pg del capoluogo molisano. Il Csm ha poi scelto Pietro Mennini, attuale capo della Procura di Chieti, come nuovo procuratore generale di L’Aquila. Alla guida della Corte d’appello di Reggio Calabria va invece Luciano Gerardis, mentre Mario Vincenzo D’Aprile è il nuovo presidente della Corte d’appello di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *