Incendio su nave cisterna al porto di Vasto: un morto e 2 feriti

Un morto e due feriti. Questo il bilancio di un incendio che si è sviluppato su un mercantile russo, attraccato al porto di Punta Penna, a Vasto. A perdere la vita un marittimo della nave cisterna, di nazionalità russa. I due feriti, invece, sono stati colpiti dalle esalazioni di gas.

Uno dei due feriti è stato trasportato in eliambulanza a Pescara, l’altro al “San Pio” di Vasto. La nave, questa mattina, aveva preso il largo ma poi era rientrato in porto.

Sul luogo dell’incendio il comandante della Guardia costiera, Cosimo Rotolo. Sul posto sono intervenuti uomini della Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco e ambulanze del 118.

Si cerca di ricostruire le cause che hanno fatto divampare le fiamme sul cargo. Secondo le notizie che sono state raccolte allo scalo marittimo vastese, sulla nave, che aveva ripreso il largo dopo aver scaricato olio di colza, si stava procedendo alla pulizia della stiva. Il solvente utilizzato, entrato in contatto con i residui d’olio avrebbe creato una miscela chimica che ha provocato uno violento scoppio e l’esalazione di gas che ha stordito il marinaio di 24 anni. Gli altri 2 marittimi sono scesi nella stiva per prestare soccorso al collega, rimanendo anche lo intossicati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *