Accordo siglato a Lanciano: gli uffici Inps trasferiti nel Palazzo degli Studi

di Antonio Di Nunzio

Gli Uffici dell’Inps resteranno a Lanciano. Il pericolo del loro trasferimento in altra sede è stato scongiurato grazie alla proposta avanzata dal comune frentano che ha proposto all’Inps Abruzzo lo spostamento degli uffici dall’attuale sede di via Guido Rosato al Palazzo degli Studi, in Corso Trento e Trieste. Una sistemazione che farà venir meno uno spazio culturale nel cuore della città ma non priverà di un importante servizio. Il contratto è stato firmato nei giorni scorsi dal direttore regionale Roberto Bafundi dell’Inps e, per il Comune di Lanciano, dal dirigente del Settore Patrimonio Antonio Iezzi, alla presenza del sindaco Mario Pupillo, del presidente del Comitato regionale Inps Enrico Paone e del direttore provinciale Inps di Chieti Alessandro Romano.

“La sinergia realizzata fra l’Inps abruzzese e l’Amministrazione comunale lancianese, vera leva strategica che consente alle Amministrazioni pubbliche di migliorare qualitativamente i servizi resi ai cittadini – dichiara Roberto Bafundi – testimonia come sia possibile coniugare razionalizzazione dei costi di gestione delle PP.AA. e mantenimento e continuità nel presidio dei territori, assicurando vicinanza e prossimità ai cittadini a tutela dei nuovi bisogni, soprattutto delle fasce più deboli della popolazione”, .

“La permanenza degli uffici Inps a Lanciano è un obiettivo strategico che la nostra Amministrazione ha centrato anche grazie alla collaborazione e alla sensibilità dell’Inps Abruzzo. La nuova sede dell’Inps nel cuore pulsante di Lanciano – dichiara il sindaco Pupillo – è un’ulteriore conferma della nostra volontà di fare del capoluogo frentano una Città dei Servizi al passo con i tempi e pronta a rispondere alle esigenze dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *