Ispezioni eliportate di Enel su linee delle province di Chieti e Pescara

Verificare lo “stato di salute” delle linee elettriche per poter garantire un servizio elettrico affidabile e di qualità: è questo l’obiettivo delle ispezioni eliportate che Enel avvierà lunedì 15 febbraio sul territorio delle province di Chieti e Pescara. L’occhio elettronico di Enel sorvolerà il territorio per un periodo di circa due settimane, controllando lo stato di circa 1.500 km di linee elettriche aeree di media tensione.

L’operazione rientra nell’ambito delle attività di prevenzione, monitoraggio e manutenzione delle linee elettriche messe a punto periodicamente da Enel Distribuzione e consiste nel sorvolo in elicottero a bassa quota delle linee per consentire la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, nonché la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo.

Questa tipologia di controllo avviene con le linee elettriche in tensione e quindi senza necessità di interruzioni programmate. Al controllo elettronico aereo fanno seguito l’analisi dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel che definiscono il successivo piano di interventi.

Nella provincia di Chieti l’elicottero sorvolerà in particolare le linee elettriche che si trovano nei comuni di Altino, Archi, Ari, Arielli, Atessa, Bomba, Borrello, Bucchianico, Canosa Sannita, Carpineto Sinello, Carunchio, Casalbordino, Casalincontrada, Casoli, Castel Frentano, Castiglione Messer Marino, Celenza Sul Trigno, Chieti, Civitaluparella, Civitella Messer Raimondo, Colledimezzo, Crecchio, Cupello, Dogliola, Fallo, Fara Filiorum Petri, Fara San Martino, Filetto, Fossacesia, Fraine, Francavilla al Mare, Fresagrandinaria, Frisa, Furci, Gessopalena, Gissi, Giuliano Teatino, Guardiagrele, Guilmi, Lama dei Peligni, Lanciano, Lentella, Lettopalena, Liscia, Miglianico, Montazzoli, Monteferrante, Montenerodomo, Monteodorisio, Mozzagrogna, Orsogna, Paglieta, Palena, Palmoli, Palombaro, Pennapiedimonte, Pietraferrazzana, Pizzoferrato, Poggiofiorito, Pollutri, Pretoro, Quadri, Rapino, Ripa Teatina, Rocca San Giovanni, Roccamontepiano, Roccascalegna, Roccaspinalveti, Roio del Sangro, Rosello, San Giovanni Teatino, San Buono, San Salvo, Santa Maria Imbaro, Sant’Eusanio del Sangro, Scerni, Schiavi d’Abruzzo, Taranta Peligna, Tollo, Torino di Sangro, Tornareccio, Torrebruna, Torricella Peligna, Tufillo, Vacri, Vasto, Villa Santa Maria, Villamagna.

Nella provincia di Pescara le ispezioni eliportate interesseranno Alanno, Bolognano, Brittoli, Bussi Sul Tirino, Corvara, Cappelle Sul Tavo, Caramanico, Carpineto Della Nora, Castiglione a Casauria, Catignano, Cepagatti, Civitaquana, Civitella Casanova, Collecorvino, Cugnoli, Farindola, Lettomanoppello, Loreto Aprutino, Manoppello, Montebello di Bertona, Montesilvano, Moscufo, Nocciano, Penne, Pescosansonesco, Pianella, Picciano, Pietranico, Popoli, Rosciano, Salle, San Valentino, Sant’Eufemia a Maiella, Serramonacesca, Spoltore, Tocco Da Casauria, Turrivalignani, Vicoli, Villa Celiera.

L’elicottero sorvolerà anche Capestrano, Corfinio, Pacentro, e Roccacasale nell’aquilano e Arsita nel teramano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *