500 articoli per la salute sequestrati dalla Finanza

I finanziere della Tenenza di Ortona, coordinati dal Luogotenente Virgilio Cornacchio, nel corso di un’operazione di polizia per la verifica del rispetto delle vigenti disposizioni in materia di tutela del consumatore, hanno sottoposto a controllo un esercizio commerciale in Francavilla al Mare, gestito da cittadni di nazionalità cinese.

Il controllo permetteva di accertare che, sugli scaffali esposti per la vendita, erano esposti articoli di vario genere (giocattoli, materiale elettrico, accessori di telefonia ed apparati multimediali) risultati privi delle necessarie informazioni in relazione all’etichettatura, sicurezza e qualità dei prodotti che venivano  prontamente sottoposti a sequestro in quanto privi delle prescrizioni previste dagli articoli 6, 7 e 9 del Codice del Consumo che tutela la salute dei cittadini attraverso l’imposizione, sui prodotti in vendita ed all’interno delle confezioni, delle informazioni in lingua italiana per il corretto utilizzo degli stessi.

Gli articoli, in particolar modo i giocattoli, una volta finiti nelle mani dei consumatori, molto spesso minori, avrebbero potuto causare  loro danni alla salute  in quanto non aderenti agli standard di sicurezza previsti dalla vigente normativa. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato deferito alla competente autorità amministrativa per violazione dell’art. 11 del citato Codice del Consumo.  Il risultato di servizio conferma l’elevato livello di attenzione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Chieti nei confronti del contrasto alle violazioni in materia di sicurezza prodotti a tutela  oltre che della salute pubblica anche delle imprese che rispettano le regole, condizione fondamentale per attrarre investimenti e rilanciare lo sviluppo e la crescita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *