Trasporti in Abruzzo, il centrodestra chiede seduta straordinaria del Consiglio Regionale

La richiesta per una seduta straordinaria del Consiglio Regionale sui trasporti, presentata dal capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri e sottoscritta dai consiglieri di centro-destra Mauro Febbo, Giorgio D’Ignazio, Paolo Gatti, Gianni Chiodi ed Emilio Iampieri è stata protocollata e depositata questa mattina. L’istanza è stata avanzata al Presidente del Consiglio regionale Di Pangrazio. La richiesta si basa su “un aeroporto praticamente chiuso, con l’addio prima di Ryanair e ora di Alitalia; lo sviluppo delle linee ferroviarie ferme al palo; Tua che non funziona; e, dulcis in fundo, l’ennesima mannaia, ossia i nostri porti destinati a essere schiacciati dall’Autorità portuale di Ancona dopo che il Governo Renzi, con il Ministro Delrio, amico del Presidente D’Alfonso, ci ha rifiutato il passaggio con l’Authority del Lazio -spiega Sospiri -. Ormai siamo al disastro totale e dobbiamo capire come subentrare a un Pd incapace per arginare i danni e fermare la deriva. In pochi mesi l’intero settore si sta letteralmente sgretolando: l’aeroporto sta vivendo il suo periodo peggiore, prima con la fuga di Ryanair e oggi persino di Alitalia, colpa, anche in questo caso – ha affermato Sospiri – della nuova governance regionale e della Saga, completamente assenti e incapaci di partecipare e di gestire qualunque tavolo di mediazione e di dialogo istituzionale. Con la Tua, la nuova società del Trasporto pubblico urbano, che ha maldestramente assorbito Gtm, Sangritana e Arpa, si stanno purtroppo realizzando tutte le nostre fosche previsioni, con bilanci in fortissima difficoltà, visto che solo Gtm era in attivo, e una politica sul personale disastrosa. Stamattina, come preannunciato, abbiamo richiesto la convocazione della seduta urgente e straordinaria del Consiglio regionale, con il seguente ordine del giorno: ‘Impegni della Regione Abruzzo affinché le infrastrutture portuali, l’aeroporto d’Abruzzo, le tratte ferroviarie e la Società Unica Abruzzese di Trasporto (Tua) siano rilanciati’. Nella seduta – fa sapere infine il capogruppo di Forza Italia – chiederemo conto di quanto fatto sino a oggi e soprattutto cercheremo di capire quale strategia dovremo attuare per arginare le lacune del Presidente D’Alfonso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *