Linee elettriche abruzzesi monitorate in elicottero

Prosegue l’impegno di Enel per verificare lo “stato di salute” delle linee elettriche abruzzesi per poter garantire un servizio elettrico affidabile e di qualità: da lunedì 11 aprile l’azienda avvierà una serie di ispezioni sugli impianti che servono l’aquilano e il teramano utilizzando elicotteri dotati di telecamere. L’occhio elettronico di Enel sorvolerà il territorio per un periodo di circa quattro settimane, controllando lo stato di salute di circa 1.800 km di linee elettriche aeree di media tensione.

L’operazione rientra nell’ambito delle attività di prevenzione, monitoraggio e manutenzione delle linee elettriche messe a punto periodicamente da Enel Distribuzione e consiste nel sorvolo in elicottero a bassa quota delle linee per consentire la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, nonché la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo.

Questa tipologia di controllo avviene con le linee elettriche in tensione e quindi senza la eventuale necessità di interruzioni programmate. Al controllo elettronico aereo fanno seguito l’analisi dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel che definiscono il successivo piano di interventi.

Nel dettaglio verranno controllate le linee elettriche delle seguenti aree:

Teramo: Alba Adriatica, Ancarano, Atri, Basciano, Bellante, Bisenti, Campli, Castelcastagna, Castellalto, Castiglione M.R., Castilenti, Cellino Attanasio, Cermignano, Civitella del Tronto, Colledara,  Colonnella, Controguerra, Corropoli,  Crognaleto, Fano A., Giulianova, Isola del G.Sasso, Martinsicuro, Montefino, Montorio Al V., Morro d’Oro, Mosciano S.Angelo, Nepezzano, Nereto,  Notaresco,  Penna S.Andrea, Piano Della Lente-Castagneto, Pietracamela, Pineto, Poggio S.Vittorino-Miano, Rapino-Valle S.Giovanni, Rocca S.Maria, Roseto Degli A., S.Atto-S.Nicolo’, S.Egidio Alla V.,S.Omero, Silvi Marina, Teramo, Torano Nuovo, Torricella. S.,Tossicia,Valle Castellana.

L’Aquila: Acciano, Aielli, Alfedena, Avezzano, Balsorano, Barisciano, Barrea, Bazzano-Onna-Monticchio, Bisegna, Bugnara, Cagnano Amiterno, Campo di Giove, Campotosto, Canistro, Cansano, Capestrano, Capistrello, Capitignano, Caporciano, Cappadocia, Carsoli, Castel di Sangro, Castellafiume, Castelvecchio Subequo, Celano, Cerchio, Civita d’Antino, Civitella Alfedena, Civitella Valle Roveto, Collarmele, Collepietro, Coppito, Corfinio, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Introdacqua, L’aquila, Luco dei Marsi, Lucoli, Magliano dei Marsi, Massa d’Albe, Molina Aterno, Montereale, Morino, Navelli, Ocre, Opi, Ortona dei Marsi, Ovindoli, Paganica-Tempera, Pescasseroli, Pescina, Pescocostanzo, Pettorano Sul Gizio, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Pratola Peligna, Raiano, Rivisondoli, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Roccacasale, Roccaraso, San Demetrio Ne’ Vestini, San Pio Delle Camere, San Vincenzo V.R., Sante Marie, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Sassa e Frazioni, Scoppito, Scurcola Marsicana, Secinaro, Sulmona, Tagliacozzo, Tione Degli Abruzzi, Tornimparte, Trasacco, Villa Sant’angelo, Villetta Barrea, Vittorito.

Le ispezioni verranno effettuate anche sugli impianti di Palena, nel teatino, e Bussi sul Tirino, Città Sant’Angelo, Penne e Popoli nel pescarese, a completamento delle ispezioni già effettuate nei territori delle due provincie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *