San Salvo, identificato il cadavere rinvenuto sull’argine del Trigno

E’ stato identificato dai Carabinieri della Compagnia di Vasto, con la collaborazione dell’Arma di Termoli e San Severo, il cadavere rinvenuto, questa notte, sull’argine del fiume Trigno, in contrada Salitti del Comune di San Salvo. Si tratta di un 45enne nato a Bari e residente a San Severo, C.D. le sue iniziali, che a seguito di accertamenti è risultato essere domiciliato in Molise per motivi sanitari. L’identificazione è stata possibile grazie ad un frammento di carta d’identità recuperata nella tasca dei suoi pantaloni dagli uomini dell’Arma. Al recupero hanno partecipato i Vigili del Fuoco e i sanitari della medicina legale di Vasto che, da una prima ispezione del cadavere, non hanno riscontrato la presenza di segni riconducibili ad una morte di tipo violenta. Nei prossimi giorni, su disposizione dell’autorità giudiziaria., verrà eseguito l’esame autoptico che stabilirà, con precisione, le esatte cause della morte.

Continuano i servizi antidroga attuati dai Carabinieri negli Istituti Scolatici della provincia di Teramo con la fattiva collaborazione dei Dirigenti scolastici e dei docenti. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Teramo con il supporto di una unità cinofila del Comando Legione Carabinieri “Abruzzo” di Chieti, hanno effettuato dei controlli presso un istituto d’istruzione di secondo grado del capoluogo di Provincia. Nel corso delle operazioni, svolte alla presenza costante del dirigente scolastico e dei docenti, sono stati recuperati, abbandonati nei bagni, 3 pezzetti di hashish del peso complessivo di 3 grammi e uno “spinello”, mentre uno studente è stato trovato in possesso di uno pezzetto di hashish e segnalato alla Prefettura di Teramo per uso personale di stupefacenti.

Tali controlli, che continueranno, sono finalizzati anche a tutelare i diritti di tanti genitori, che giustamente non vogliono che nelle scuole circolino sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *