Fitosanitari e agricoltura, convegno a LancianoFiera

L’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e il connubio tra biodiversità e agricoltura sostenibile sono i protagonisti della due giorni di convegni organizzati dalla Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali dell’Abruzzo nell’ambito della 55esima edizione della Fiera dell’Agricoltura di scena dal 23 al 25 aprile nei padiglioni di Lancianofiera. Una presenza importante e qualificata quella degli agronomi e forestali d’Abruzzo in uno degli appuntamenti più importanti del settore agricolo, che consentirà di sviscerare temi di sicuro interesse per gli addetti ai lavori e non solo.

I fitofarmaci, così come ci spiega l’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), hanno un ruolo determinante nell’attuale agricoltura, essendo usati per difendere le colture da parassiti (soprattutto insetti e acari) e patogeni (batteri, virus, funghi), per controllare lo sviluppo di piante infestanti e per assicurare l’ottenimento di elevati standard di qualità dei prodotti agricoli. Tuttavia, essendo i fitofarmaci generalmente costituiti da sostanze chimiche (in alcuni casi potenzialmente pericolose), il loro uso improprio può determinare rischi e pericoli per la salute umana e animale. In Abruzzo, con l’emanazione del decreto legislativo n. 150 del 14 agosto 2012, è stata data attuazione alla direttiva 2009/128/CE ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi e, con il successivo  decreto del 22 gennaio 2014 (Piano di Azione Nazionale) è stato completato il percorso normativo, avviato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio, per giungere ad una significativa riduzione generale dei rischi associati all’uso dei prodotti fitosanitari pur nell’efficace protezione delle colture agrarie. Con le norme introdotte nell’ordinamento nazionale, al fine della riduzione dei rischi e degli impatti sulla salute umana, sull’ambiente e sulla biodiversità derivanti dall’impiego dei prodotti fitosanitari, sono stati definiti obiettivi, misure, modalità e tempi per la riduzione dei rischi, promuovendo anche lo sviluppo della difesa integrata e di metodi e tecniche di difesa alternativi. La Regione Abruzzo ha inoltre stabilito che debba essere la Giunta Regionale, attraverso il proprio Dipartimento per la Salute e il Welfare ad approvare i relativi provvedimenti e con la successiva Deliberazione di Giunta Regionale n. 163 del 4 marzo 2015, sono stati disciplinati, sul territorio regionale, i criteri e le relative procedure. Di qui, dunque, la necessità di puntualizzare alcuni aspetti sulla materia in oggetto che saranno sviscerati nel corso del convegno “L’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: l’applicazione del piano d’azione nazionale nella Regione Abruzzo”, di scena sabato 23 aprile alle 15,30 nella sala convegni di Lancianofiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *