Droga e altre infrazioni: licenza sospesa a circolo privato di Città S. Angelo

Il Questore della Provincia di Pescara ha decretato la sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande del circolo privato “Cantieri” di Città Sant’Angelo per un periodo di 90 giorni. Il provvedimento è stato preso dopo che nel 2014, nel corso di un controllo del circolo, furono rinvenute all’interno diverse dosi di sostanza stupefacente. Da ciò, le licenze di somministrazione di alimenti e bevande e di intrattenimento danzante, furono sospese con il provvedimento di natura cautelare ex articolo 100 TULPS, per un periodo di 30 giorni. in seguito però ad un nuovo controllo coordinato dalla Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Pescara e avvenuto il 23 aprile scorso, a cui hanno collaborato diversi organismi, secondo specifiche professionalità: la Squadra Mobile, la Polizia Scientifica, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, le unità cinofile della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, il Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri, la SIAE, sono state rilevate diverse infrazioni amministrative, nonché illeciti penali, fra le quali quelle di maggiore rilievo sono il superamento del limite massimo consentito di persone presenti e la trasformazione di fatto da circolo privato ad esercizio pubblico.  Inoltre, sono state scoperte diverse dosi di sostanza stupefacente, quali cannabis e derivati, cocaina, extasy, nonché una boccetta contenente una sostanza liquida che potrebbe corrispondere a GHB, meglio conosciuta come “droga da stupro”. Infrazioni che hanno determinato la sospensione delle licenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *