Membro del clan Di Cosola arrestato a Vasto

Il Settore Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vasto, ha eseguito oggi un’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bari nei confronti di Donato Piccinini, trentenne, barese domiciliato centro adriatico. Piccinini è ritenuto responsabile dei reati di associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, commessi in Puglia dal 2005 al 2016. Unitamente ad altri complici, Piccinini è risultato implicato in una complessa operazione denominata “Hinterland” portata a termine dalla Squadra Mobile di Bari il 5 novembre del 2010 con l’esecuzione di 92 ordinanze di custodie cautelari in carcere nei confronti di soggetti appartenenti all’organizzazione mafiosa del clan “Di Cosola”, operativo in Puglia. Dovendo ancora espiare anni 7 e mesi 8 di reclusione, a carico dell’uomo è stato emesso l’ordine di esecuzione  per la carcerazione. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Vasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *