Pedopornografia, arrestato 48enne a Pescara

Era già caduto nella rete della Polizia Postale l’anno scorso ma non ha mai cessato di archiviare materiale pedopornografico e persino di scambiarlo con altre persone. Ieri è stato di nuovo arrestato per detenzione e divulgazione di ingente quantità di immagini, film su minori. L’uomo, di 48 anni, disoccupato, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale de L’Aquila. Il provvedimento è stato preso alla luce delle indagini svolte sul suo conto, che non sono cessate  dopo l’arresto avvenuto alcuni mesi fa. Gli investigatori, approfittando del fatto che l’uomo non ha cambiato il numero di cellulare, ha scoperto che il 48enne avrebbe attivato uno scambio di materiale pedopornografico con altri, tramite app e social network. Inoltre, su Whatsapp risulterebbe tra l’altro un gruppo gestito dall’arrestato al quale prenderebbero parte una dozzina di persone, alcune già identificate e trovate in possesso di materiali simili. Per gli altri coinvolti sono in corso le rogatorie internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *