I Nas nelle strutture per migranti, mense scolastiche e universitarie

Proseguono i controlli dei carabinieri dei Nas nelle strutture per migranti e nelle mense scolastiche e universitarie. Nelle ultime ore gli uomini dell’Arma hanno visitato una struttura per accogliere stranieri a Castel di Sangro e hanno rilevato un notevole sovraffollamento, rispetto alla capacità prevista, scovando letti sia in cucina – sotto al lavandino – che in soggiorno e nel sottotetto. Fino ad oggi, in Abruzzo, sono state controllate 11 strutture del genere e, di queste, sette sono state chiuse (quattro si trovano nell’aquilano). Una ventina di giorni fa un provvedimento di chiusura e’ scattato a Roccacinquemiglia, sempre a Castel di Sangro, dopo un’ispezione dello stesso tipo. A Chieti, invece, i carabinieri hanno passato al setaccio il bar del Campus X, appurando la mancanza dell’autorizzazione della Asl. Nella struttura sono stati anche trovati 50 chili di carne non tracciati. Il servizio veterinario della Asl ha disposto l’interruzione dell’attività di ristorazione e i prodotti carnei sono stati avviati a distruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *