Più agevole per i diversamente abili viaggiare con i bus Di Fonzo

Due nuovi autobus per il trasporto pubblico a Lanciano sono stati presentati oggi, nello storico palcoscenico di Piazza Plebiscito, dalla società Di Fonzo SpA, nata nel 1934 e che dal 1956 è concessionaria del servizio trasporto urbano nel capoluogo frentano.

I nuovi bus della Di Fonzo agevolano il loro uso ai diversamente abili

I nuovi bus della Di Fonzo agevolano il loro uso ai diversamente abili

Due nuovi mezzi, realizzati dalla Menarinibus,  che attraverseranno le vie cittadine nel rispetto dell’ambiente e che assicureranno il trasporto anche di utenti diversamente abili. Si tratta di bus Vivacity 8 alimentati a diesel, ma che rientrano nella categoria Euro 6, attualmente con la più bassa emissione di inquinanti. Andranno a sostituire altrettanti mezzi circolanti Euro 3 e svolgeranno, di volta in volta, il loro servizio sulle 10 linee della città, sostenuto da un parco auto di 15 mezzi che percorrono complessivamente circa 300mila chilometri l’anno. I nuovi bus sono lunghi appena otto metri, dimensioni che s’adattano bene nella realtà urbanistica di Lanciano, ma contengono undici posti a sedere e 41 in piedi, oltre al posto per una carrozzina: si offrirà infatti la massima accessibilità col pianale ribassato per i diversamente abili.

“Li abbiamo acquistati con risorse interne aziendali, senza contributi regionali – dichiara il presidente della S.p.A. Mario Di Fonzo – la nostra esigenza era quella di mettere in servizio autobus dalle dimensioni ridotte con il pianale interamente ribassato così da garantire la massima accessibilità”.

Giallo fluorescente e blu elettrico sono i colori scelti per i Vivacity che, a fine giugno, saranno affiancati in città da altri due nuovi bus ma stavolta modello  Mercedes Citaro da 100 posti e di colore viola.

“Dopo sessant’anni di attività ininterrotta – afferma il vice presidente Alfonso Di Fonzo, che aggiunge un’altra novità –. Abbiamo introdotto il biglietto elettronico senza aumenti di costo, come invece accaduto per altre città: la Regione Abruzzo ha recentemente incrementato tutti i titoli di viaggio esistenti ad eccezione di questa tipologia, con l’obiettivo  di incentivarla; la piattaforma Sm@rticket, resa operativa dal Polo di Innovazione nella Logistica e nel Trasporto INOLTRA con fondi regionali, prevede infatti la progressiva dematerializzazione dei titoli cartacei, in questa prima fase riguarda l’area metropolitana Chieti-Pescara e la città di Lanciano”.

L’utente ha a disposizione diverse modalità di rinnovo del titolo di viaggio elettronico, infatti oltre a recarsi nelle agenzie, potrà utilizzare il portale web dedicato o l’app sul proprio smartphone.

Alla presentazione di questa mattina, oltre al presidente e al vice presidente Mario e Alfonso Di Fonzo, erano presenti il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, Lucio Di Fonzo, direttore di servizio della società, Pierpaolo Di Fonzo, responsabile di esercizio di Lanciano, e Donato Di Fonzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *