La Mobile di Pescara arresta spacciatore marocchino

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Pescara ha effettuato un arresto nell’ambito di un’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Si tratta di Aziz EN NAJI, marocchino, di 37 anni, pregiudicato, trovato in possesso di quasi 8 chili di hashish suddivisi in 79 panetti che il predetto teneva nascosti all’interno di un trolley e di uno zaino in camera da letto nell’appartamento in cui soggiornava, a Montesilvano. Sono stati sequestrati anche 4 telefoni cellulari e la somma in contanti di 2.620 euro. L’arresto è avvenuto al termine di un blitz nel corso del quale i poliziotti hanno dovuto sfondare una delle finestre dell’appartamento, visto che lo straniero rifiutava di aprire la porta di casa. Complessivamente, lo stupefacente sequestrato avrebbe consentito la preparazione di migliaia di dosi per un valore sul ‘mercato’ di non meno di 15.000 euro. EN NAJI è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio ed è stato tradotto presso il carcere di Pescara a disposizione del P. M. di turno Gennaro Varone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *