Storia dell’Avvocatura a Teramo, in un evento del FAI Salotto e Oda

“Storia dell’Avvocatura a Teramo” é il titolo dell’evento organizzato per giovedì  9 giugno dal FAI Salotto e dall’Ordine degli Avvocati di Teramo e in programma nella sala polifunzionale della Provincia di Teramo, alle ore 16,30.

Introdurranno la discussione, dopo i saluti istituzionali, il capo delegato del FAI di Teramo, Franca Di Carlo Giannella, e il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Teramo, l’avvocato Guerino Ambrosini. Interverranno quindi gli avvocati Lucio Del Paggio, consigliere CNF, e Divinangelo D’Alesio, delegato per l’Abruzzo della Cassa Forense,  e il giornalista Simone Gambacorta. I lavori saranno moderati da Laura De Berardinis, responsabile del FAI Salotto.

«Dopo ben tredici anni di intensa attività dalla sua costituzione il FAI – dichiara il capo delegato di Teramo, Franca Di Carlo Giannella – ha raccontato la storia della nostra provincia e abbracciato il territorio attraverso restauri e percorsi culturali comuni. La nostra forza è rappresentata dalle nostre azioni compiute, dai numerosi iscritti e dai tanti volontari che ci affiancano nei progetti». «FAI salotto – afferma la responsabile, Laura De Berardinis – è uno spazio culturale che, in ben cinque anni, è stato alimentato da decisioni collettive mai piovute “dall’alto dei cieli” e ciò ha generato un processo di continuità. Le amicizie culturali, vantate da ciascuno di noi, sono state immediatamente condivise e spese sul territorio a beneficio della intera collettività. Pur essendo personalmente impegnata in progetti politici, assieme all’amica Franca e a Simone in questi anni abbiamo preservato dalla politica FAI Salotto, evitando che potesse diventare trampolino di lancio di “figure piratesche”. L’evento di giovedì si colloca nell’ambito di quello che definirei un “genius loci” e raccoglie la necessità di raccontare una professione, quella dell’avvocato, che sin dalla sua costituzione, come si legge nello statuto dell’associazione teramana, proponendosi “l’immeglimento  delle condizioni intellettuali” ha segnato la storia della nostra città e di una borghesia illuminata».

“A Teramo, nel 1871, nacque la prima associazione forense d’Abruzzo – dichiara il presidente dell’Ordine degli avvocati, Guerino Ambrosini  – e una delle prime dell’Italia centro-settentrionale. Lo statuto di quella associazione rappresenta ancora oggi un patrimonio per la nostra comunità. Dobbiamo andare fieri del contributo che il nostro territorio ha offerto alla formazione di una classe di difensori della legalità e del diritto che, attraverso personaggi illustri, ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’Avvocatura. Questo evento, peraltro valido per la formazione continua degli avvocati, contribuisce ad assegnare il giusto valore e ad esaltare un merito di cui tutti oggi possiamo beneficiare. Il nostro compito è quello di mantenere viva questa memoria e, soprattutto, il prestigio con cui i nostri antenati hanno impreziosito la toga che indossiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *