“Progetto Majelletta”, nuove linee Enel telecontrollate anche ad alta quota

Lavori ad alta quota per i tecnici Enel che hanno completato un complesso intervento tecnico per migliorare il servizio all’interno del Parco Nazionale della Majella, interessando i comuni di Pretoro e Rapino. I lavori realizzati permetteranno di intervenire a distanza in caso di guasto grazie al telecontrollo delle cabine e alla presenza di punti di alimentazione energetica di riserva, riducendo i tempi necessari per la riattivazione del servizio. Gli interventi hanno interessato sei cabine elettriche e hanno visto, tra l’altro, la realizzazione e l’attivazione di 3 nuovi chilometri di rete elettrica aerea tra località Mirastelle (quota 1500 metri) e il rifugio Pomilio (1890 metri) utilizzando sostegni e tracciati già esistenti. Per le forniture maggiormente esposte agli eventi atmosferici sono inoltre state realizzate apposite protezioni da neve.

Il complesso piano di lavori, ribattezzato dai tecnici “Progetto Majelletta”,  è stato realizzato grazie alla collaborazione con l’Ente Parco Nazionale della Majella, che ha rilasciato le autorizzazioni individuando insieme ad Enel la soluzioni meno invasive per operare nel pieno rispetto dei luoghi e dell’ambiente.

A beneficiare del miglioramento del servizio saranno sia utenze domestiche che strutture di ricezione turistica, tra cui hotel e impianti di risalita, oltre a ripetitori televisivi e telefonici e altre tipologie di impianti di telecomunicazione, come quelli delle forze armate.

“Ringraziamo Enel per questo intervento, di particolare importanza per l’area – commenta il Sindaco di Pretoro Sabrina Simone – Avere una rete elettrica affidabile e di qualità è importante non solo per le case e le attività turistiche e ricettive, ma anche in considerazioni degli interventi che verranno realizzati sul territorio nell’ambito del Masterplan Abruzzo”.

“Le nuove tecnologie introdotte  permetteranno ad Enel di intervenire in maniera sempre più rapida in un’area ricca di importanti attività ma difficilmente raggiungibile in caso di maltempo – spiega Roberto Valentini, Responsabile Enel Distribuzione Chieti – Pescara – Un ringraziamento va alle amministrazioni locali e all’Ente Parco, con cui abbiamo individuato le migliori soluzioni per garantire il miglioramento del servizio elettrico nel pieno rispetto dei luoghi, coniugando sostenibilità, innovazione ed efficientamento degli impianti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *