Ricettazione di auto rubate: due arresti nel Frentano

Concorso in ricettazione. Con quest’accusa il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, accogliendo richiesta espressa dal Procuratore capo facente funzioni, Rosaria Vecchi, ha emesso due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 32enne di Lanciano, L.G., e un 61enne di Treglio, T.F.

I due, sulla base delle indagini eseguite dal Nucleo Operativo dei Carabinieri della Compagnia di Lanciano, iniziate dalla denuncia del titolare della concessionaria di autovetture Mix Car, sono stati trovati in possesso di 4 autovetture: un’Alfa Romeo Giulietta, una Lancia Y, una Jeep e una Fiat 500 di una caldaia a metano, alcune motoseghe, un carrello appendice e un quadriciclo a motore, per un valore complessivo di circa 100mila eruo. Le auto erano state rubate alla Mix Car il 14 febbraio scorso. Agli arrestati vengono contestati 12 episodi di ricettazione. Il Gip Canosa ha deciso quindi per il loro arresto ritenendoli “di elevata pericolosità e capacità a delinquere” e per impedire che i due si trovassero nella condizione di reiterare reati analoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *