Val di Sangro: la Uil Trasporti discute con la Regione il servizio trasporto operai

Rendere più agevole e sicuro l’arrivo delle maestranze nella fabbriche della val di Sangro. Questi i punti centrali del faccia a faccia svoltosi ieri, presso la sede della Regione Abruzzo a Pescara, tra il Consigliere Regionale Delegato ai Trasporti Camillo D’Alessandro e la Segreterie della UIL Trasporti Abruzzo e della UILM Chieti Pescara rappresentate dal Segretario Regionale, Giuseppe Murinni, e da quello Provinciale, Nicola Manzi.

Nel corso della riunione sono stati affrontati i problemi dei lavoratori degli stabilimenti insediati nella Val di Sangro limitrofi alla Sevel di Atessa. I lavoratori delle suddette fabbriche infatti sono costretti a raggiungere le aziende di appartenenza, dal capolinea posto innanzi ai cancelli della Sevel, percorrendo tratti della lunghezza di oltre un km a piedi ed in situazioni di scarsa sicurezza (mancanza di marciapiedi in presenza di traffico pesante e scarsa illuminazione), sia ad inizio turno che al termine della giornata lavorativa ed in ogni condizione meteorologica.

Si sono evidenziati ed approfonditi, anche alla presenza del Direttore Regionale Trasporti dott.ssa Maria Antonietta Picardi, i temi relativi alla sicurezza delle fermate. Il Consigliere Delegato ha acquisito le segnalazioni ed assicurato l’effettuazione dei necessari approfondimenti tecnici da parte della struttura regionale, assicurando anche il coinvolgimento della aziende di trasporto interessate, per l’adeguamento, ove possibile, dell’offerta di trasporto pubblico a favore dei lavoratori dell’intera Val di Sangro.

Inoltre ci è stato preannunciato che è allo studio l’istituzione di un servizio di trasporto “circolare” all’interno dell’agglomerato industriale della Val di Sangro, in modo da servire capillarmente tutte le unità produttive.

Intanto sarà immediatamente valutata la possibilità di istituzione di una specifica fermata  innanzi agli stabilimenti della Isringhausen e dell’Atessa Plastics Unit FCA Italia Spa.

L’incontro e i risultati sono stati ritenuti soddisfacenti dai rappresentanti della UILM e della UILTrasporti: “Finalmente si riesce ad ottenere un’interlocuzione attenta ma soprattutto produttiva di risultati concreti con le istituzioni regionali – hanno commentato Murinni e Manzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *