A Chieti congresso Audiovestibologia con esperti mondiali

Si svolgerà a Chieti, prima sede in Abruzzo, a ospitare l’edizione 2016 del congresso nazionale del Cenacolo italiano di Audiovestibologia, in programma nel capoluogo teatino il 24 e 25 giugno. A confronto i migliori specialisti del settore audiovestibologico, in arrivo da tutto il mondo. Due giorni di studi, tavole rotonde, interazione tra mondo medico e università, che culmineranno addirittura con un intervento chirurgico vero e proprio, effettuato in diretta video con la sala multimediale dell’università. Responsabile scientifico dell’evento, il professor Giampiero Neri, presidente del Cenacolo.

“Per la città di Chieti un evento importantissimo che richiamerà in Abruzzo i migliori specialisti italiani e mondiali, che terranno corsi teorico-pratici sull’argomento – ha dichiarato Neri -. L’associazione Cenacolo italiano di Audiovestibologia nasce nel 2009 e da allora – ricorda Neri – porta avanti studi medici sulle funzioni dell’orecchio, legate soprattutto al fattore dell’equilibrio, della vertigine e di conseguenza della prevenzione dalle cadute”.

I due giorni di convegno saranno preceduti dalla cerimonia inaugurale, in programma domani (ore 17) al Teatro Marrucino di Chieti. Nell’occasione si terranno due lezioni magistrali su “L’evoluzione della diagnostica strumentale in audiovestibologia” e su “La vertigine nella letteratura” e un ricordo del maestro e scienziato Piergiorgio Data, a cura dell’associazione “Otosub”. Interverranno: Giampiero Neri, presidente Cenacolo Italiano Vestibologia; Adelchi Croce, presidente del Congresso; Carmine Di Ilio, Rettore Università “G. d’Annunzio”; Pasquale Flacco, direttore Asl Lanciano – Vasto – Chieti; Umberto Di Primio, sindaco di Chieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *