Giunte fatte a Lanciano e Vasto: esecutivi all’insegna dei giovani

Punta sui giovani la nuova Giunta di Lanciano, guidata, ancora una volta dal sindaco Mario Pupillo. L’età media dell’esecutivo comunale, nella quale vi sono tre donne, è infatti di 44 anni. Oggi la presentazione ufficiale con i nomi che già circolavano da giorni. A  Pino Valente (Progetto Lanciano), l’incarico di Vice Sindaco e le deleghe ai Lavori Pubblici, Giardini e Parchi Pubblici, Bilancio e Finanze

Riconfermata anche Dora Anna Bendotti, che ha avuto le deleghe al Sociale, Giovani, Europa e Pari Opportunità. Davide Caporale (Lanciano Vale), sarà di nuovo assessore all’Ambiente, Sport, Contrade e Quartieri e Tutela degli animali.Urbanistica, Decoro Urbano e Risorse Umane restano a Pasquale Sasso (Partito Democratico). A lui le deleghe all’. Ha ribadito l’importanza di un lavoro fatto insieme ma con uno sguardo anche alle opportunità che vengono dalla Provincia e dalla Regione.

I nuovi volti sono quelli di Francesca Caporale (Sinistra Ecologia e Libertà), la più giovane, alla quale sono state assegnate le deleghe alla Mobilità, Commercio, Agricoltura, Lavoro e Digitalizzazione. Marusca Miscia (Partito Democratico), sarà l’assessore alla Cultura, Turismo, Grandi Eventi, Manifestazioni, Partecipazione e Trasparenza. Giacinto Verna (Progetto Lanciano), che nella passata amministrazione era in assemblea civica come consigliere, vanno le deleghe all’Istruzione, Scuola e Casa.

Il primo consiglio comunale si terrà il 4 luglio alle ore 16:30.

Anche a Vasto, il neo sindaco Francesco Menna, punta sui giovani. Unica eccezione per Lina Marchesani (Partito Democratico) che era negli esecutivi guidati da Luciano Lapenna e Paola Cianci (Sinistra Italiana per Vasto). Gli altri assessori saranno Antonio Del Casale e Anna Bosco (Pd), Paola Cianci , Carlo Della Penna (Filo Comune), Gabriele Barisano (Avanti Vasto) e Luigi Marcello (Città Virtuosa). Dunque, 4 uomini e 3 donne nel nuovo esecutivo. La Cianci sarà il vice sindaco con deleghe all’Ambiente, Mobilità sostenibile, Aree protette, Ecologia, Pari opportunità; a Marcello vanno le deleghe alla Salvaguardia del patrimonio comunale, Manutenzione e servizi logistici generali, Demanio; all’esperta Marchesani, deleghe alle Politiche sociali, Politiche dell’immigrazione; Gabriele Barisano, deleghe ai Servizi demografici, Politiche del lavoro, Innovazione tecnologica e sistemi informativi, Patrimonio, Politiche giovanili, Attività produttive, Statuto e regolamenti; a Della Penna, deleghe all’Agricoltura, Pesca, Turismo, Sport; a Del Casale, deleghe ai Lavori pubblici, Servizi cimiteriali, Politiche energetiche, Polizia municipale, Trasporti, Attuazione del programma amministrativo; ad Bosco, deleghe alle Politiche comunitarie, Trasparenza, Politiche per la scuola: istruzione, sicurezza e manutenzione edifici scolastici, Politiche per le realtà periferiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *