Spaccio, un arresto a San Salvo

Nella rete della polizia mentre spaccia. Un giovane pregiudicato, Rossano Cilli, di anni 34, residente a San Salvo è stato arrestato a conclusione di operazione di contrasto ai reati in materia di stupefacenti ed a seguito di una mirata attività investigativa del personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Vasto.

Ieri mattina, dopo aver raccolto numerose segnalazioni in merito all’attività di spaccio a cui era dedito il giovane all’interno dei giardini pubblici di San Salvo, gli agenti effettuavano servizi di appostamento e pedinamento a riscontro delle informazioni ricevute. Nella tarda mattinata la polizia notava due ragazzi, entrambi conosciuti nell’ambito della tifoseria della locale squadra di calcio, stazionare nei pressi di una panchina. Prima di salire a bordo della loro autovettura, uno dei due tirava fuori dagli slip un involucro per poi consegnarlo all’amico. Gli agenti decidevano di seguire il veicolo con a bordo i due giovani e, approfittando di un momento di sosta della vettura, intervenivano per controllare gli occupanti. All’atto del controllo il conducente dell’auto, intuendo di essere stato osservato all’atto dello scambio della sostanza stupefacente, consegnava spontaneamente un involucro del peso di circa 16 grammi di marijuana e, all’interno di uno zaino, gli agenti rinvenivano altri due involucri della medesima sostanza del peso di 1 e 2 grammi, avuti in consegna poco prima dall’amico.

Considerati i fatti, gli operanti effettuavano una perquisizione domiciliare nei confronti di Cilli, risultato essere l’autore della cessione della sostanza stupefacente, che consentiva di rinvenire, all’interno di un armadio, ulteriore sostanza stupefacente, confezionata in due panetti di 100 grammi l’uno di hashish ed una busta contenente circa 100 grammi di marijuana, risultati positivi ai test orientativi in uso alla Polizia Scientifica.

Cilli veniva tratto in arresto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio. A carico dell’altro giovane, originario di San Salvo, di anni 31, veniva irrogata la sanzione amministrativa prevista per la detenzione di sostanza stupefacente per uso personale con la conseguente segnalazione alla Prefettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *