Contrada Passo Tucci di San Vito a rischio idrogeologico

Continuano i disagi, ma soprattutto i rischi, per gli abitanti di Passo Tucci, una piccola località del Comune di San Vito Chietino praticamente dimenticata da chi dovrebbe tutelare i residenti dalle calamità naturali. Oltre al problema della strada abbandonata e impraticabile, da noi trattato in un articolo pubblicato nei giorni scorsi, ne esiste un altro più grave che mette a serio rischio l’incolumità delle famiglie che abitano in quella contrada. In pratica quando si verificano violenti nubifragi, dal bosco che sovrasta il piccolo abitato scende giù un fiume in piena di acqua e fango che getta letteralmente nel terrore gli abitanti della zona. «Sabato scorso è successo di nuovo ciò che è accaduto circa quattro anni fa – ha spiegato preoccupata Paola, una giovane residente di Passo Tucci. – Questa volta, per fortuna, la mia abitazione non è stata particolarmente coinvolta, ma mia zia che abita vicino a me ha subito allagamenti e tantissimi disagi. La causa è sempre la stessa e cioè la mancata manutenzione dell’intera strada provinciale che attraversa la nostra contrada. Abbiamo chiamato i vigili del fuoco, prontamente intervenuti, che hanno tentato invano di ripristinare le cunette ostruite dal fango e dai detriti, ma purtroppo non ci sono riusciti». Gli abitanti di quella zona sono arrivati ormai alla esasperazione e non sanno più cosa fare per proteggersi dagli allagamenti, per cui rivolgono un accorato appello alla Provincia di Chieti affinché provveda al più presto ad eseguire tutti gli opportuni interventi per mettere in sicurezza le persone e le abitazioni. «Non è giusto – ha concluso Paola – che ogni volta che si verifica un temporale dobbiamo stare seriamente preoccupati per le nostre vite e per le nostre case».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *