Recuperato in mare il corpo del giovane di Penne scomparso da 3 giorni

Il corpo esanime di Claudio Basilavecchia, di anni 2,4 dopo tre giorni di ricerche ininterrotte condotte con l’impiego dei mezzi navali specializzati nel soccorso marittimo, dei mezzi aerei e con l’impiego del nucleo sommozzatori della Guardia Costiera di  base a Napoli, è stato ritrovato e recuperato al largo della spiaggia di Punta Aderci. Sotto il coordinamento della Sala Operativa della Direzione marittima di Pescara i soccorsi, condotti in presenza di condizioni meteomarine non favorevoli alle ricerche, sono stati prestati dal personale militare dipendente dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, dalle Capitanerie di porto di Ortona e di Termoli, dal 3° Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara e dai sommozzatori guardia costiera Napoli. Sono altresì intervenuti i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Pineto giunti in area operazioni.

banner-660x150Basilavecchia era arrivato a Punta Aderci insieme ad altri tre amici. Si erano tuffati in mare, particolarmente agitato ed erano stati trascinati a largo dalle correnti. Uno di loro era riuscito a mettersi in salvo aggrappandosi ad una boa, mentre Marco Riccitelli di 29 anni, era annegato recuperato nel tardo pomeriggio dell’altro ieri dai soccorritori. Di Claudio, invece, nessuna traccia, fino a questo pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *