Alto Adige, disperso sottufficiale aquilano dei carabinieri

Paolo Russo, 35 anni, originario de L’Aquila, maresciallo dei Carabinieri in servizio presso il Settimo Reggimento Carabinieri di Laives, è dato per disperso tra le montagne dell’Alto Adige. Il sottufficiale nella giornata di domenica aveva intrapreso una escursione in montagna sull’alpe di Villandro, zona della val d’Isarco senza però farvi rientro. Le ricerche proseguono anche nella giornata di oggi. Ieri, nelle operazioni di ricerca sono stati impiegati 80 uomini di diverse sezioni del soccorso alpino, degli Alpenverein di Renon e Bressanone, vigili del fuoco volontari e carabinieri, cani molecolari e anche quattro elicotteri, Pelikan 2 del 118 provinciale, Carabinieri, Guardia di Finanza e uno privato.

L’autovettura di Russo, una Ford Leon di colore blu è stata trovata al parcheggio della baita Gasser, luogo naturale per compiere gite nella vasta zona dell’alpe di Villandro. Sul libro di vetta del Monte Villandro, montagna alta 2.509 metri, il maresciallo Russo ha apposto la firma. Nel pomeriggio di domenica era atteso dagli amici al campo da calcio del vicino paesino di Barbiano ma Paolo Russo non è mai arrivato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *