Imbarcazione in avaria, coniugi salvati dalla Guardia Costiera

I militari della Guardia Costiera di Pescara e Giulianova sono stati impegnati l’altra notte nell’attività di soccorso di due coniugi a bordo dell’imbarcazione a vela “Aris III”, che durante la navigazione sulla rotta da Trogir (Croazia) a San Benedetto del Tronto, è rimasta alla deriva a circa 35 miglia al traverso del porto di Giulianova, in balia del mare agitato. L’imbarcazione accusava un’avaria all’impianto di timoneria.

La donna a bordo, preoccupata per le condizioni di salute del marito, ha lanciato la richiesta di soccorso alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Pescara, che ha immediatamente disposto l’uscita della motovedetta CP 878 di Giulianova e dirottato sul luogo la nave passeggeri “Cruise Europa”, in transito in zona, per prestare assistenza ai due malcapitati sino all’arrivo dei militari. Dopo due ore dall’allarme, l’equipaggio della motovedetta ha raggiunto l’imbarcazione in difficoltà e, nell’impossibilità di effettuare il trasbordo degli occupanti a causa delle condizioni proibitive del mare e delle precarie condizioni di salute del diportista, ha proceduto al rimorchio dell’unità sino al porto di Giulianova, dove alle prime luci dell’alba, i due coniugi velisti sono stati sbarcati e affidati a dei famigliari, mentre l’unità è stata messa in sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *