Frantoio trasformato in birrificio multato e sequestrato dai Nas

I NAS dei Carabinieri di Pescara ha eseguito un controllo in un frantoio del frentano, trasformato in un birrificio ma senza nessuna autorizzazione per condurre l’attività di produzione ed imbottigliamento di birra artigianale. I titolari sono stati sanzionati con 6000 euro di multa e sono state sequestrate circa 300 bottiglie di birra perché preparata con materie prime non rintracciabili e in assenza di un piano di autocontrollo aziendale. La Asl ha disposto la sospensione dell’attività. La birra, come altri alimenti e bevande sprovvisti di rintracciabilità della filiera, ricordano i NAS, può rivelarsi potenzialmente pericolosa per la salute, e ciò comporta sequestro, distruzione e sanzionatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *