Balsorano, arresti per corruzione e turbata attività degli incanti

Il dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Balsorano, Pietro Mazzone, è stato arrestato questa mattina dalla polizia per corruzione e turbata attività degli incanti. Quattro imprenditori sono stati notificati provvedimenti di divieto di dimora a Balsorano. L’indagine, condotta dalla polizia giudiziaria e dagli agenti della polizia di Stato, coordinati dal procuratore della Repubblica di Avezzano, Roberto Savelli, riguarderebbe alcuni appalti per dei lavori pubblici a Balsorano. I dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *