Ferisce infermieri e fugge: arrestato albanese

Un diciannovenne di origini albanesi, Enrigei Kavalli, ha accoltellato la notte scorsa un infermiere e ha aggredito sessualmente un’altro operatore sanitario del Centro di Igiene mentale, di Avezzano. Il giovane era lì internato per reati sessuali. Kavalli, con numerosi precedenti, dopo le aggressioni si è impossessato delle chiavi dell’auto di una delle due vittime ed è fuggito. Rintracciato dalla polizia qualche ora dopo la fuga è stato arrestato.

La Squadra Volante della polizia di Vasto ha arrestato R.L, di anni 58, per evasione e porto abusivo di arma da taglio. Gli agenti, intervenuti in un’abitazione in corso Mazzini dove era stata segnalata la presenza di un uomo armato di un coltello, lo rintracciavano per strada con un coltello da cucina di sua proprietà e procedevano al suo arresto e al sequestro del coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *