Atri, muore 32enne per sospetta meningite

La Procura della Repubblica di Teramo ha aperto un fascicolo per chiarire le cause del decesso di un giovane di Casoli di Atri, Luigi D’Egidio, di 32 anni, deceduto nella sua abitazione per una sospetta malattia infettiva. Si teme possa trattarsi di meningite. D’Egidio aveva accusato febbre alta e le sue condizioni sono andate sempre più aggravandosi, fino alla morte. Inutili i soccorsi.

Il Pm Davide Rosati ha disposto l’esame autoptico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *