Terremoto del 4.4 nell’aquilano

La terra ha tremato nell’aquilano. Una scossa di terremoto di magnitudo 4,4 con epicentro 22 km a nord ovest del capoluogo di regione è stata registrata alle 17,14 dalla rete Ingv. L’area interessata ha compreso i comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno. Il movimento tellurico è stato sentito distintamente a L’Aquila città, a Terni, a Rieti, Perugia e Amatrice, nonché in altri comuni abruzzesi e delle Marche. Subito dopo c’è stata poi una scossa di intensità inferiore, di magnitudo locale 2.8 a una profondità di 12 km e che ha interessato la stessa area. Al momento non si segnalano ulteriori crolli.

Secondo l’ Istituto Nazionale di Geofisica il terremoto di questo pomeriggio non rientra nella sequenza sismica che ha devastato il centro Italia ad agosto e a ottobre ma di un’altra struttura, che si era attivata già da qualche giorno con altre scosse minori e collocato a 5 chilometri a sud rispetto al limite più meridionale del cluster di questa estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *