Lanciano, esce dal carcere e perseguita di nuovo la moglie: arrestato

Non si è arreso nemmeno dopo essere stato a lungo in carcere per una condanna   a 2 anni e 8 mesi di reclusione per stalking nei confronti della moglie. L’uomo, un 53enne della zona, ha ripreso da dove aveva interrotto e ha iniziato di nuovo a molestere la donna. Così lei si è rivolta ai carabinieri della Compagnia di Lanciano che, coordinati dal procuratore capo facente funzioni Rosaria Vecchi, hanno raccolto prove di minacce e azioni persecutorie subite dalla donna, elementi che hanno reso  necessario un nuovo provvedimento cautelare, emesso dal giudice per le indagini preliminari, Massimo Canosa, e eseguito in queste ore. Fissato per sabato l’interrogatorio di garanzia per l’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *