Blitz dei carabinieri di Teramo: recuperati 8,5 kg di marijuana. Tre arresti

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Teramo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due albanesi ed un italiano trovati in possesso di 8,5 kg di marijuana.

Erano un paio di giorni che i Carabinieri avevano notato la presenza di due albanesi in compagnia dell’italiano che giravano per Giulianova. Uno dei due albanesi tempo addietro era già stato arrestato dai militari perché trovato in possesso di eroina in provincia di Ascoli Piceno. I Carabinieri hanno così deciso di procedere ad un servizio di osservazione per comprendere se lo straniero fosse ancora dedito all’illecita attività e dove potesse detenere, eventualmente, lo stupefacente.

Ieri sera D. V. trentaduennne aquilano, S. A. e M. A. entrambi quarantaquattrenni albanesi, si sono fermati in una via a ridosso della Nazionale di Giulianova. I Carabinieri del Nucleo Investigativo li hanno seguiti fino a quando non hanno aperto la porta di casa e sono entrati con loro per evitare potessero disfarsi dello stupefacente in loro possesso.

Effettuata la perquisizione di quell’abitazione, dietro una porta della camera da letto, nascosti in un imballo per televisore, sono stati rinvenuti otto involucri del peso lordo di 8,5 kg nonché due repliche di pistole semiautomatiche, di cui una priva del tappo rosso, ed il relativo munizionamento.

Considerato il consistente quantitativo di sostanza stupefacente i tre sono stati arrestati e tradotti presso la Casa Circondariale di Teramo.

Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo per verificare se le armi trovate nelle loro disponibilità siano state usate per la perpetrazione di altri reati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *