Non paga l’affitto, uccide a coltellate la proprietaria

Un omicidio si è consumato poco fa a Francavilla al Mare. Una donna di 45 anni, di Pescara, è stata uccisa a coltellate da un uomo dopo un litigio. Secondo quanto di è appreso, la discussione sarebbe scaturita per motivi economici: l’uomo era in affitto in una proprietà immobiliare della donna ma avrebbe accumulato alcuni  arretrati. I carabinieri  hanno fermato Giovanni Iacone, 48 anni, originario di Firenze, ma che vive nella località adriatica, mentre tentava di occultare il cadavere della sua vittima. In questi minuti è è interrogato dal pubblico ministero Giuseppe Falasca.

L’omicidio è avvenuto in via Monte Sirente 45. Iacone, dopo aver discusso con la donna, l’avrebbe colpita con l’arma e poi avrebbe trascinato il corpo della vittima verso il sottotetto. Un testimone avrebbe sentito e visto quanto avveniva ed ha avvertito i carabinieri.

La vittima è Monia Di Domenico. Il litigio sarebbe avvenuto dopo che la donna, psicologa, è arrivata da Pescara a Francavilla per lamentare il mancato pagamento di alcuni mesi d’affitto. Iacone, che si arrangiava con qualche lavoro saltuario, si è trovato per l’ennesima volta nell’impossibilità di onorare gli impegni e a quel punto la discussione è degenerata. A quel punto l’uomo avrebbe colpito la professionista alla testa e a quanto pare, sarebbe caduta su un tavolo di vetro, rompendolo. Nella furia Iacone avrebbe raccolto a terra un frammento di vetro e con quello avrebbe di nuovo colpito la Di Domenico.

seguono aggiornamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *