Scende la temperatura, Abruzzo alle prese con il gelo

Luna quasi piena, cielo stellato e terso. Le condizioni ideali dalla costa all’interno per una notte che si annuncia da freezer in Abruzzo. Ripulite dalla neve, la maggior parte arterie della regione si apprestano a diventare pericolose insidie per chi le percorrerà. Non solo nelle ore notturne, ma anche domani mattina. Per questo motivo molti sindaci del chietino, provincia tra le più colpite dall’ondata di maltempo dei giorni scorsi, hanno deciso di tenere le scuole chiuse anche domani e, in alcuni casi, come Montazzoli e Crecchio, all’inizio della prossima settimana. Per domani e venerdì non sono previste nuove perturbazioni e la situazione meteo di cui si godrà nelle prossime ore permetterà di riportare alla normalità la vita delle città piccole e grandi.

Dunque scuole chiuse domani, con la campanella che tornerà a suonare venerdì 13 a Chieti, Lanciano, Vasto, Casalbordino, Celenza sul Trigno, Furci, Monteodorisio, Palmoli, Scerni, Pollutri, Villalfonsina Vacri, Ripa Teatina, Castel Frentano, Treglio, San Vito Chietino,  Gessopalena, Roccascalegna, Rocca San Giovanni.

Per fine settimana il tempo cambierà: s’annuncia una nuova perturbazione che aariverà dai Balcani, carica di neve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *