Pescara: madre dà fuoco al figlio dopo una lite

Una donna di 75 anni, con di disturbi psicofisici, ha cercato di dar fuoco al figlio di 51 anni. Il fatto è avvenuto nel quartiere Rancitelli. Tra i due ci sarebbe stata una lite  scoppiata quando il figlio è rientrato in evidente stato di ubriachezza. Dopo le parole i fatti: la donna ha riversato sull’uomo una bottiglia di alcol etilico e poi avrebbe appiccato le fiamme con un accendino. Alcuni vicini sono intervenuti e hanno prestato le prime cure al 51enne, in attesa dell’arrivo di un’ambulanza del 118, che lo ha trasportao in ospedale. Le sue condizioni ha riportato ustioni piuttosto serie, ma non dovrebbe correre pericolo di vita. Anche la donna, in stato di evidente alterazione, è stata portata in ospedale. Sul posto sono giunti anche polizia e vigili del fuoco. Gli uomini della squadra Volante, diretti da Paolo Robustelli, hanno informato il magistrato di turno. Ora la donna potrebbe essere arrestata o sottoposta ad un trattamento sanitario obbligato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *