Fossacesia, rapina in negozio alimentari: arrestata una donna

Una donna di Fossacesia, D.R.S. di 37 anni, è stata condotta in carcere, su ordinanza applicativa della Procura della Repubblica di Lanciano, perché ritenuta responsabile della rapina commessa ai danni di un esercizio commerciale della cittadina costiera. Le indagini, partite immediatamente in seguito alla denuncia sporta dal titolare del negozio, sono state condotte dai militari della locale stazione dei carabinieri e coordinate dalla Procura frentana, hanno evidenziato come l’indagata, insieme ad un’altra donna in corso di identificazione, entrate nell’esercizio commerciale Lux Bazar di Fossacesia, si sono impossessate di merce varia sottraendola dagli scaffali del negozio, occultandola nelle proprie borse. Le due donne, dopo essere state fermate dalla commessa che lavora nel negozio e che aveva notato i loro anomali movimenti, hanno aggredito brutalmente la stessa con pugni e schiaffi al volto cagionandole lesioni personali, per assicurarsi la fuga e il possesso del bottino. Alla identificazione dell’indagata la Procura è giunta attraverso la testimonianza di alcune persone e con l’identificazione fotografica. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, accogliendo la prospettazione del P.M. Rosaria Vecchi, ha emesso quindi la misura cautelare a carico dell’indagata che risulta avere precedenti penali e già condannata per furti precedenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *