In Abruzzo non tutti rispondono al telefono, Di Giuseppantonio chiede chiarimenti

“Ci sono ancora utenti alle prese con disservizi telefonici, sia per quella fissa che mobile. Un’altra grave situazione, divenuta intollerabile per gli abruzzesi”. Lo afferma il Segretario Regionale dell’UDC Abruzzo, Enrico Di Giuseppantonio, che giorni fa aveva fatto sentire la sua voce, interessando i parlamentari del suo partito, per accertare con Enel e Terna i motivi dei guasti che hanno lasciato al buio migliaia di famiglie.

“Emergenze e disservizi d’ogni genere, causati senza dubbio dall’ondata di maltempo, ma che hanno finito per creare forti disagi e isolando intere comunità. Mi chiedo: cosa debbono subire ancora i nostri corregionali? Bisogna capire e fare in modo che in futuro, quanto avvenuto in questo maledetto mese di gennaio, non si ripeta più. Anche stavolta mi farò carico d’interpellare i parlamentari dell’UDC perché si facciamo promotori di iniziative tese a chiarire i motivi dei guasti e dare risposte ai nostri cittadini”.

Di Giuseppantonio poi esprime la solidarietà ai lavoratori del settore delle telecomunicazioni, oltre 5mila addetti delle varie compagnie e dei call center, che rivendicano il rinnovo del contratto e eviterà forme di precarietà nel settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *