Provincia Pescara, chiesto consiglio su gestione emergenza maltempo

Una seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Pescara per discutere e confrontarci sulla gestione dell’ultima emergenza maltempo.

La richiesta arriva dai consiglieri provinciali di centro-destra e rivolta al presidente Antonio Di Marco. L’occasione, la prima seduta di insediamento della nuova assemblea. L’istanza è stata protocollata in modo formale in modo da fissare quanto prima possibile la data in modo da capire in quella seduta cos’è accaduto nel pescarese e per interrogarsi sugli eventuali errori e per individuare le misure di prevenzione necessarie.  “Crediamo che i cittadini abbiamo bisogno di risposte e che spetti alla classe dirigente fornirle in modo chiaro e inequivocabile, non per istruire processi che, eventualmente, spettano ad altri Enti, ma piuttosto per capire cosa può e deve fare la pubblica amministrazione per sostenere il territorio – hanno specificato il Capogruppo di Forze di Libertà in Provincia Vincenzo D’Incecco intervenendo nel corso della seduta di insediamento del Consiglio e ufficializzando il documento sottoscritto con tutti i consiglieri del centro-destra, Maurizio Giancola, Antonio Zaffiri, Lorenzo Silli e Francesco Maragno.

“Tenuto conto della drammaticità degli eventi che hanno caratterizzato gran parte del territorio della provincia di Pescara – si legge nel documento -, colpito da due ripetute emergenze di maltempo e da ripetuti eventi sismici; considerata la persistenza dello sciame sismico che continua a preoccupare la popolazione del nostro territorio; preso atto delle sofferenze e dei disagi a cui sono state sottoposte le popolazioni e le attività produttive, a causa di 10 giorni di black out elettrico, che hanno ulteriormente aggravato la tragedia vissuta dal 5 al 27 gennaio, chiediamo la convocazione di una seduta del Consiglio provinciale urgente e straordinaria, aperta alla partecipazione di autorità politiche e istituzionali per discutere di Gestione dell’emergenza, sisma, dissesto idrogeologico; ricognizione dei danni e disagi e interventi di risarcimento e di ripristino, atti di indirizzo. Già nei giorni scorsi – ha spiegato in aula il Capogruppo D’Incecco – abbiamo chiesto al Presidente Di Marco la convocazione di una riunione tecnica, allargata alle forze politiche di opposizione, per valutare i danni causati da sisma e maltempo alle scuole della provincia per dare garanzie di sicurezza alle famiglie, e ci auguriamo che tale vertice venga ora convocato già nel corso della prossima settimana. Ma soprattutto ora riteniamo sia fondamentale parlare della gestione dell’emergenza perché il Consiglio provinciale deve interrogarsi sul passato, sul presente e soprattutto sul futuro per dare risposte concrete ai cittadini, agli amministratori locali e più in generale ai territori che hanno sofferto e che chiedono sostegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *