Incendiate due auto al Presidente del Pescara

Grave atto di violenza nei confronti del Presidente del Pescara Calcio, Sebastiani. Nella notte, due delle auto del massimo dirigente del Club sono state date alle fiamme. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco. Sull’accaduto indaga la polizia.

Un’azione vandalica che segna di fatto la fine dell’era Sebastiani. Il presidente, finito nel mirino dei tifosi, ha già annunciato di voler lasciare la guida del Pescara, che quest’anno non ha certo brillato in Serie A. La sconfitta di domenica pomeriggio con la Lazio ha finito di inasprire i rapporti con la tifoseria.

“Non ci sono parole per commentare quanto accaduto stanotte ai danni del Presidente della Pescara Calcio Daniele Sebastiani, al quale manifestiamo anche a nome dell’Amministrazione la nostra piena solidarietà per il gesto di cui è stato vittima – scrivono in una nota il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il vice sindaco Enzo Del Vecchio -. Come amministratori e come cittadini siamo vicini alla squadra e a tutto il team, con cui abbiamo instaurato da subito un rapporto di dialogo e di collaborazione. Tutti noi abbiamo sperato in un campionato diverso da quello che stiamo affrontando, ma di certo non saranno la violenza, né l’intimidazione a cambiare le sorti della nostra squadra e soprattutto, né a dare voce allo stato d’animo della popolazione biancazzurra. Una popolazione di cui ci sentiamo parte, quella che segue la squadra allo stadio e in televisione e fa sentire il proprio sostegno sia nella buona che nella cattiva sorte”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *