Immigrazione clandestina, operazione di Polizia nell’area di risulta ferroviaria di Pescara

Operazione di polizia nell’area di risulta ferroviaria di Pescara, come disposto dal Questore della provincia di Pescara, Francesco Misiti e mirata al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina e dell’irregolarità delle posizioni di soggiorno.

Tra i cittadini extracomunitari identificati, la gran parte è risultata in posizione regolare, in quanto titolari di una richiesta di asilo politico. Nove sono risultati sprovvisti di documenti, per cui sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per le rituali procedure di identificazione e dei rilievi fotosegnaletici. Nel corso di questa attività 4 cittadini sono risultati in posizione di soggiorno irregolare, 3 di nazionalità senegalese e 1 di nazionalità tunisina.

In relazione alla specificità delle singole posizioni, ai primi tre cittadini veniva comminato l’ordine di espulsione del Questore, mentre per il cittadino tunisino veniva disposta l’espulsione con accompagnamento ad una struttura “C.I.E.”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *