Civitella del Tronto, il paese frana nel disinteresse generale

24 famiglie, 90 persone, del comune di Civitella del Tronto sono state coinvolte lunedì alle 13 da una frana ed hanno perso le proprie case. Fortunatamente il movimento franoso è iniziato lentamente ed ha permesso a tutti di fuggire. Nell’arco di 24 ore si sono create crepe alte due metri e le case si sono inclinate di 20-30 centimetri, al momento è sotto osservazione anche il resto della collina, altrimenti sarà necessario sgomberare altre 40 famiglie che sono nell’intero paese,  distruggendo una comunità intera.

Da primi rilevamenti la frana sembra essere profonda 70 mt sottoterra, facendo dei movimenti a spirale. Il paese era già nel cratere del terremoto ed aveva avuto danni ingenti a causa della enorme nevicata di 3 settimane fa. Nonostante tutte queste emergenze nessun organo di stampa nazionale, attratto da altre gravi notizie, ha dato rilevanza alla perdita “del passato, del presente e del futuro progettato” alla perdita di sacrifici di un intero paese, che negli anni 70, per rendere migliore il proprio futuro è andata all’estero a lavorare nelle miniere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *