170kg di marijuana sequestrati dalla Polizia di Pescara

170 chili di marijuana per un valore sul mercato di non meno di un milione e 700 mila euro. Droga contenuta in 40 involucri di varia grandezza nascosti in un apposito vano realizzato sotto il sedile di guida. La scoperta, che ha portato all’arresto di un albanese di 32 anni, Majron Kapplanaji, è stato eseguito dalla Polizia di Pescara. Un colpo al traffico di stupefacenti che premia il gran lavoro che svolgono gli uomini della Questura del capoluogo adriatico.

L’operazione che ha portato al sequestro dell’ingente quantità di marijuana è avvenuto ieri mattina sull’A25. Pattuglie della polizia pescarese e della stradale hanno affiancato il mezzo e dopo averlo bloccato hanno eseguito la perquisizione. L’albanese era da tempo attenzionato, sospettato d’essere un trafficante. Kapplanaji, nullafacente e di cittadinanza italiana, si spostava da Nord, Alessandria in particolare, dove risiedeva, a Sud, a bordo del suo camioncino che cercava di far passare come quello di un imbianchino.  Uno stratagemma scoperchiato dalla polizia. Nella perquisizione è stato scoperto un pulsante posizionato sotto il sedile di guida che una volta pigiato ha permesso di scoprire dove la droga veniva nascosta, cioè sotto il cassone in un apposito vano. Nel frattempo ad Alessandria, la polizia andava in casa dell Kapplanaji scoprendo altri 4 chili di marijuana. La moglie dell’uomo è stata arrestata. Per gli inquirenti la droga era destinata al mercato pescarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *