Chieti, pronti a spacciare ma non fanno i conti con i Carabinieri. 3 arresti

Alexandru Grigore di anni 25, Constantin Deszi di anni 33 e Vasile Sebastian Grigore di anni 23, tutti di origine rumena e residenti a Chieti sono stati arrestati nel pomeriggio di oggi dai Carabinieri di Chieti. L’accusa ddalla quale si dovranno difendere in giudizio, è detenzione per spaccio di droga. I tre sono stati sorpresi dauna pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chieti in servizio perlustrativo. Notata l’auto dei militari, con nonchalance gettano quello che sembra una semplice busta della spesa dalla ringhiera che da sulle Terme Romane, nel centro di Chieti. I carabinieri, insospettiti, li bloccano e recuperano sul posto il plico e scoprono un piccolo tesoretto in droga: circa 250 grammi di marijuana divisa in 3 panetti da 65 grammi ciascuno e altri 52 grammi circa suddivisa in dosi già pronte, il tutto per un tranquillo pomeriggio di spaccio in vista dell’imminente fine settimana che avrebbe potuto fruttare € 2500. Subito dopo i militari hanno proceduto al controllo dei soggetti identificati, delle tre abitazioni degli stessi e dell’autovettura in uso ad uno dei tre, senza rinvenire ulteriore stupefacente. Su disposizione del P.M., Marika Ponziani che ha coordinato le operazioni, i tre sono stati condotti nel carcere di Chieti, in attesa di giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *