Popoli, sgominata organizzazione per lo spaccio di droga

5 persone agli arresti domiciliari e 4 a obbligo di dimora; 18 le perquisizioni domiciliari che hanno visto impegnati circa 70 Carabinieri, unità cinofile ed elicotteri della Compagnia di Popoli, di Pescara, Chieti, Giulianova, Pratola Peligna, Avezzano e Sulmona. Questo il bilancio dell’operazione denominata ‘Kanun’, dal codice d’onore dei gruppi criminali che si trovano in prevalenza nel nord dell’Albania, scattata oggi e partita dopo l’arresto di un albanese, avvenuto qualche tempo fa a Popoli. Le misure cautelari sono state disposte dal Gip presso il Tribunale di L’Aquila su richiesta di quella Direzione Distrettuale Antimafia.

Le indagini dei militari hanno preso le prime mosse nel 2015 e in questi mesi sono state individuare 27 persone, tutte indagate, in prevalenza albanesi che facevano capo a due famiglie originarie del paese che s’affaccia sull’altra sponda dell’Adriatico. Erano loro che gestivano un vasto traffico di sostanze stupefacenti tra eroina, cocaina, marijuana e hashish, che arrivavano nela nostra regione da Lazio, Lombardia, Marche e dalla provincia di Pescara. Il mercato di riferimento la Val Pescara e la Valle Peligna. Nell’organizzazione smantellata oggi due donne ed un minorenne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *