2 tonnellate di marijuana sequestrate dai Carabinieri a Fossacesia

Erano nascoste in deposito provvisorio situato nelle campagne di Fossacesia, pronti per raggiungere il mercato italiano. Arrivate presumibilmente via mare, a bordo di un gommone, con motori potenziati, proveniente dall’Albania, nel fabbricato c’erano 2 tonnellate di marijuana purissima, poco meno di 10 milioni di euro una volta venduta. A scoprirla e a sequestrarla i carabinieri di Giulianova che per mesi hanno lavorato prima di agire. Un 49enne pugliese,Giovanni Carabotti, è stato arrestato e associato nel carcere di Lanciano. E’ stato proprio lui a condurre i militari dell’Arma nel deposito. I carabinieri, infatti, lo seguivano da tempo. I suoi spostamenti sono stati valutati attentamente. Carabotti è stato intercettato sulla A14 e quando si è accorto d’essere braccato ha cercato di sfuggire con la sua auto. Ma al casello autostradale di Val di Sangro la sua corsa è finita.

Nella perquisizione nel deposito, oltre alla droga, è stato trovato anche il gommone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *